Skip to content

Frankenstein//Frankenweenie

11 marzo 2010

Era il 1818 ed oggi veniva pubblicato un romanzo immortale: Frankenstein.

Scritto da una giovanissima Mary Shelley (21 anni), è subito un best seller in quanto espressione della paura per lo sviluppo tecnologico che avanzava e lezione morale (forse anche politica) su quali azioni potevano essere ritenute ragionevoli.

Diventa mito della letteratura proprio perché affonda le sue radici nelle paure umane dove la creatura è esempio del “diverso”, che in quanto tale causa terrore.

Nonostante siano trascorsi praticamente due secoli dalla pubblicazione del libro, il nome di Frankenstein continua ad essere attuale ed è entrato nella cultura popolare in ambito letterario, cinematografico e televisivo.

E’ stato soggetto del cinema muto dei primi del ‘900 e dei remake di Terence Fisher, reinterpretato nel musical The Rocky Horror Picture Show e protagonista di serie televisive ed anche di parodie tra cui quella nostrana di Gianni e Pinotto.

A tale proposito non posso non citare la caricatura burlesca del più conosciuto Frankenstein, realizzata dal tanto osannato Tim Burton.

Frankenweenie (Franken da Frankenstein e weenie che in americano significa “sfigato”) è uno dei suoi primi cortometraggi, realizzato nel 1984.

E’ un puro Tim Burton, senza influenze e contaminazioni, con le sue più classiche ambientazioni ed atmosfere.

Tra i personaggi anche una giovane ed irriconoscibile Sofia Coppola.

Forse non tutti sanno che Tim Burton fu licenziato dalla Disney quando il film fu completato; lo studio lo accusò di aver sprecato le risorse della compagnia. In nomination agli Oscar, fu comunque censurato ai ragazzi al di sotto dei quattordici anni, risquotendo anche per questo poco successo tra il pubblico.

Dopo i riconoscimenti ottenuti con Beetlejuice – Spiritello porcello, Pee-wee’s Big Adventure e Batman nel ’93 fu programmato nuovamente nelle sale, proiettato prima di The Nightmare Before Christmas.

Pssssstt. Si vocifera di un accordo con la Disney per un remake del film nella forma di lungometraggio.

Mi sfrego già le manine.

 

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: