Skip to content

Barbarie emozionali

1 ottobre 2010

Preferisco non lasciarmi andare con le sensazioni da “il giorno dopo”. In realtà è semplicemente il giorno dopo ieri, e più precisamente nell’ordine: giornata a lavoro, incontro con amiche/socie per nuovo progetto, una cena giapponese particolarmente buona in un posto che mi piace particolarmente tanto e una serata tra amici, quelli che non vedi da prima dell’estate e che ti mancano ogni giorno.

E’ lo stare bene, forse, che è difficile da dichiarare mentre il dolore è più facile strillarlo che non tenerselo dentro?

 

One Comment leave one →
  1. 1 ottobre 2010 14:08

    Riflessioni freudiane. ci piace.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: