Skip to content

Message in a bottle.

8 gennaio 2011

Sentivo un ticchettio, al cuore rimbalzava come una piccola trivella che piano piano affonda la punta.

Per qualche strano motivo il dolore è inversamente proporzionale alla profondtà.

Quel suono ricorrente era il bisogno inconscio di una risposta, il suono del “perchè”.

Sirena d’allarme spiegata, la chiamata all’ordine, la risposta, l’ esito è servito.

Come una minuscola me scalo la bottiglia che porta il messaggio.

Leggo. Lentamente.

Respiro profondo.

La conclusione.

Non era affatto necessario.

 

One Comment leave one →
  1. 8 gennaio 2011 21:38

    wow.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: