Skip to content

(500) Days of Summer |\|| BE KIND REWIND

4 febbraio 2011

“This is a story of boy meets girl. […] This is a story of boy meets girl, but you should know upfront, this is not a love story.”

Difficilmente una commedia romantica inzia partendo dal presupposto che quella non sarà una storia d’amore.
Soprattutto per tutte noi cresciute con il “mito romantico”(cinematograficamente parlando) di “quella gran culo di Cenerentola” AKA Pretty Woman.
Questo film è una perla rara perchè dissacra tutto l’immaginario solito della romantic comedy.
Innanzitutto i due protagonisti sono persone normali, in cui tutti noi ci possiamo riconoscere. Summer (Sole in italiano….perchè?), la protagonista, ovvero Zooey Deschanel è bella in modo particolare. Non è la classica figona che quando appare sullo schermo senti partire in sala bestemmie di giubilo. E non è neanche la classica sfigata a cui mettono un paio di occhiali e poi c’è la scena in cui lei gli occhiali se li toglie e diventa la supertopa da competizione. E’ un personaggio “elegante”, in tutto, dai vestiti anni 60 al modo in cui si relaziona.
Tom, il protagonista, ovvero Joseph Gordon-Levitt non è il riccone figo annoiato che tira su le prostitute in Sunset Boulevard. E neanche il manzo con l’addominale a vista. E neanche lo sfigato quattrocchi. E’ carino e un bravo ragazzo. Normale.
Ciò che capita a loro scommetto che è successo al 90% delle persone che hanno visto la pellicola.
La seconda ragione per vedere questo film è la colonna sonora, da Regina Spektor ai The Smiths, da Temperer Trap a Simon e Garfunkel passando per Carla Bruni fino ad arrivare agli She & Him il duo IndieRock di Zooey Deschanel.
La terza Ragione è il modo in cui è girato e il moNdo in cui è girato. Le scenografie sono una parte importante. E per gli amanti dell’arte e attenti spettatori c’è un regalo registico da non perdere all’interno della casa della protagonista. Il New York Times asserisce che l’architettura è uno dei protagonisti principali del film e lo inserisce tra le commedie romantiche più brillanti mai realizzate.
Film indipendente , alla sua uscita nei cinema il film non fece un exploit al botteghino. Inaspettatamente, settimane dopo, gli incassi subirono un’impennata grazie al passaparola sul web. Nel caso non l’aveste visto…passoparola.

Wrote with Love by Micol Villa.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: