Skip to content

Instants

14 maggio 2011

Scorgere un libro dalla copertina muta, aprirlo e leggere una frase che in tre righe racchiude la descrizone esatta dell’istante che stai vivendo.

Riassunto di un emozione. Spia di un destino.

Incisione di senzazioni già vissute, non da me e non in questi tempi, eppure ancora vive perchè scritte.

Eterne.

Come un fiore che non appassisce.

Natura fragile, pensiero come pietra.
20110514-032312.jpg

20110514-032319.jpg

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: